Torta salata estiva

In questo periodo dell’anno mi sento particolarmente carica di idee e di buoni propositi, sarà le giornate sono più lunghe, il clima più mite (anche se la scorsa settimana ha fatto freddissimo e sì, lo ammetto ho dormito con i calzini per un paio di notti), boh fatto sta che in questo periodo dell’anno DEVO fare, produrre…cosa? Qualsiasi cosa: braccialetti, punto croce, cucire con la macchina, pulizie, ordine (ho fatto i cambio di armadi ed è stato un cambio di armadi di quelli professional, ho addirittura comprato i sacchetti per i maglioni che ho diviso per “occasioni d’uso”…ogni tanto mi faccio paura da sola), insomma la Martha Steward nostrana (che detto tra noi, quante ne sa la Martha?!! Guardate il suo sito, è bellissimo) e chiaramente in questo periodo di intenso lavorio, non poteva mancare qualche esperimento, anche se sono andata sul sicuro: la ricetta è tratta da quel libro che ormai nomino di continuo, “Al forno” di Popina. E’ una torta salata di molto estiva, l’unica cosa che mi rimprovero è di non aver abbondato con il prezzemolo e le spezie…un buon motivo per rifarla! Enjoy!

Ingredienti: per la pasta (per una teglia di 23 cm di diamentro): 220 g di farina di grano duro, 1 cucchiaino di lievito di birra secco, 1/3 di cucchiaino di sale, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 uovo, 80 ml di acqua tiepida
Per la torta salata: 160 g di melanzane tagliate a fette, 1 peperone rosso grosso, 1 cipolla rossa affettata, 50 ml di olio d’oliva, 1 cucchiaino di sale, 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato, 100 g di pomodorini ciliegini tagliati a metà, 150 g di yogurt greco, 25 g di grana grattuggiato.
Preparazione: prima di iniziare a preparare la pasta, tagliate la melanzana a fette e buttateci sopra del sale grosso, in modo che perdano l’acqua. Iniziate a preparare la pasta. Mescolate in una terrina farina, lievito e sale. Fate una fontana al centro della farina e versatevi l’olio, l’uovo e l’acqua. Impastate con le mani fino ad ottenere un composto morbido ed elastico.Trasferite la pasta sulla spianatoia infarinata e lavoratela un paio di minuti. La pasta deve essere morbida ma non appiccicosa; in caso contrario aggiungete ancora farina e impastate ancora. Stendetela con il mattarello a uno spessore di 3 mm.
Distribuite le melanzane, i peperoni e un po’ di cipolle in una teglia, spennellate con un filo d’olio e spolverizzate con sale e pepe. Coprite la teglia con un foglio di alluminio. Infornate per 20 minuti a 180°, finché le verdure non saranno leggermente ammorbidite. Togliete la teglia dal forno e, quando le verdure si saranno raffreddate, tagliate le melanzane a striscioline. Abbassate la temperatura del forno a 170°. Foderate la teglia con la pasta senza eliminare l’eccesso sui bordi, poi mettetela da parte. Preparate i pomodorini tagliati a metà ed uniteli alle verdure arrosto. In una terrina mescolate lo yogurt e il grana grattuggiato e distribuiteli a cucchiaiate sulla base della pasta per la pizza. Ricoprite uniformemente la torta con le verdure e rifilate la pasta in eccesso lungo i bordi. Cuocete la torta salata nel forno caldo per 25-30 minuti.
Sfornatela e fatela raffreddare prima di tagliarla a fette
.

1 commento

  1. 11 giugno 2013    

    Cara Anna,
    perdonami se invado questo tuo spazio ma non sono riuscita a trovare una tua mail.
    Volevo segnalarti che il pdf con le ricette tratte dalla prima edizione del Manuale di Nonna Papera – raccontate, cucinate e fotografate anche da te – è finalmente disponibile su FRAGOLE A MERENDA.
    Lo so, arriva con imperdonabile ritardo… ma la recentissima riedizione, a cura del Corriere della Sera, mi fa pensare che il Manuale non passerà mai di moda!
    Grazie di cuore per la tua partecipazione: rileggere quanto hai scritto e rivedere le foto è stato davvero carino.
    Ti saluto e ti abbraccio,

    Sabrine
    FRAGOLE A MERENDA
    http://www.fragoleamerenda.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Follow on Bloglovin

Seguimi anche su

Instagram gallery

Request timed out, or no have recent images.