Le madeleines che sanno di primavera

Ci sono alcuni dolci che sanno di primavera, le madealeines sono proprio uno di questi, e anche se fuori il meteo oggi non è dei migliori (con un vento incredibile e copiose nevicate sui monti), sento che ci stiamo finalmente risollevando dal torpore invernale – anche se fa strano dirlo, proprio perchè fuori sembra novembre!
Adoro le madeleines e mi piace tantissimo l’idea che la forma e la loro gobbetta siano dovute allo shock termico. Tutto è grazie a delle precise leggi scientifiche, ma a me sembra una magia!
Passaggio fondamentale per la riuscita della ricetta è il raffreddamento dell’impasto in frigorifero per mezz’ora, poi alzate la temperatura del forno a 220° e velocemente distribuite l’impasto nelle conchette del vostro stampo* e taaac! Arriva lo shock termico et voilà la trasformazione, ecco le meravigliose conchigliette!
Rimango incantata davanti alla porta del forno ad osservare questa rapida mutazione!
La ricetta che vi propongo è universale: potete usarla per qualsiasi tipo di madaleines dolce, volete farle al limone? Basta aggiungere la scorsa di un limone bio e il suo succo! Con le gocce di cioccolato? E’ sufficiente unire all’impasto una manciata di scagliette di cioccolato! Insomma customizzate le vostre madeleines! :-D Quindi fantasia al potere!

*Lo stampo che ho utilizzato per realizzare queste madeleines è di metallo, ci sono diverse correnti di pensiero: qualcuno dice che lo stampo in silicone è il top, altri che il metallo sia il migliore.. se optate per il tradizionale stampo in metallo, ricordatevi che è fondamentale imburrarlo bene, magari aiutatevi con un pennello da cucina.

_DSC7143_firma

_DSC7154_firma

Ingredienti: 150 g di farina 00 setacciata, 125 g di burro ammorbidito, 150 g di zucchero, 2 uova grandi, 2 cucchiai di latte, 1 cucchiaino di lievito chimico, 1 pera.

Preparazione: Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungete progressivamente farina e lievito setacciati assieme, aiutandovi con una frusta, unite poi il burro e il latte. Tagliate una grossa pera a dadini ed unitela all’impasto. Mescolate con cura e lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti. Preriscaldate il forno a 220° C. Versate un cucchiaio di impasto in ogni alveolo della placca per madeleine bene imburrata ed infarinata. Infornate, lasciate cuocere per 3 o 4 minuti poi abbassate la temperatura per 180° C e prolungate la cottura per altri 4 – 6 minuti. Le madaleines si cuociono velocemente, se dovessero colorirsi troppo velocemente, abbassate la temperatura. Sformatele immediatamente e lasciatele raffreddare su una griglia.

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Follow on Bloglovin

Seguimi anche su

Instagram gallery