Dolce del Carso waiting for autumn

Questa è una torta che avevo preparato un bel po’ di settimane fa, subito dopo Ferragosto alla prima giornata di pioggia e frescolino..sì perché appena passa Ferragosto per me l’estate è quasi finita e quindi posso sintonizzare il pensiero sullo sfornare torte, pensare all’autunno e alle foglie che cadono e che fanno cric croc sotto i piedi, alla copertina sul divano, alle fusa dei miei mici.. insomma a tutte queste cose che mi ristorano il cuore. Beh quest’anno non è così! Le temperature sono risalite e siamo l’11 settembre e fa ancora caldo, ma caldo che ieri sera ho acceso l’aria condizionata in auto..mmh..qualcosa non mi torna.
Questa ricetta l’ho trovata nel mio libro di cucina del Friuli Venezia Giulia e il nome originale del dolce sarebbe Krasko pecivo che significa “dolce del Carso”. Un mix buonissimo di nocciole, noci e mandorle. Facciamo così, io vi lascio la ricetta di questa torta spettacolosa e quando ve la sentite di accendere il forno la preparate! Non vi deluderà! :-)

Ingredienti: 150 g di farina 00, 100 di nocciole macinate, 250 g di zucchero, 100 g di mandorle pelate, 250 g di gherigli di noci, 150 g di burro, 4 uova, 1 bustina di lievito, 20 g di rum (mezzo bicchierino).

Preparazione: in una terrina sbattete insieme lo zucchero, i tuorli e il burro ammorbidito. Aggiungete ed incorporate le farine, le noci, le mandorle, il lievito ed il rum. Montate a neve gli albumi e aggiungeteli delicatamente all’impasto. Versate il tutto in uno stampo da forno precedentemente imburrato e infarinato da 20 ∅ cm. Fate cuocere per circa 40 minuti a 160°.
Palettina per i dolci thanks to my dear and lovely friend! <3

_DSC7458 - Copia _DSC7460

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Follow on Bloglovin

Seguimi anche su

Instagram gallery